L'editoriale del direttore Elio Pariota: "Evasori fiscali. Ritiro passaporto?"

Oltre 360.000 americani resteranno privi di passaporto in quanto evasori fiscali. Lo prevede una legge USA di tre anni fa che prende di mira coloro che hanno un debito col Fisco superiore a 51mila dollari.

Insomma l’America, in un modo o nell’altro, fa parlare di sé utilizzando metodi talvolta rudimentali, eppure efficaci. Pare, infatti, che migliaia di cittadini – beccati a frodare le pubbliche finanze – stiano concordando consistenti piani di rientro debitorio per la felicità delle amministrazioni a stelle e strisce.

È la misura di quanto oggi l’idea di perdere la propria libertà di movimento, mettendo a repentaglio lavoro e affetti, solleciti ogni forma di ravvedimento.

In Italia l’effetto potrebbe essere identico? Non sappiamo. Con circa 270 miliardi di euro di evasione fiscale (pari al 18% del pil) ai quali se ne aggiungono 740 derivanti dal “sommerso” e dall’economia criminale, temo che il nostro Belpaese si avvierebbe a battere il record di prigionia forzata tra i confini domestici.

Commenti

  • Foto di Immacolata Pollice

    Immacolata Pollice dice:

    Come sempre le strategie di Trump, dure e rozze, producono i risultati desiderati. Per quel che riguarda l'Italia, sarebbe auspicabile una seria lotta all'evasione fiscale anche imitando il provvedimeno statunitense. E non solo: al nostro Paese serve ed occorre una visione del futuro con vere riforme che non perdano di vista l'insieme Paese. Per quanto disdicevole possa essere il sommerso ha garantito nelle zone più disagiate la "tenuta sociale" vista la notoria latitanza dello Stato delegando e relegando ad una elite dirigente mediocre l'amministrazione di territori dalle potenzialità notevoli. Saluti Tina Pollice

    07 Jul 2018 19:13
  • Foto di Nicola Mencaglia

    Nicola Mencaglia dice:

    Il Presidente Trump sta attuando coerentemente le politiche da lui sostenute nella sua campagna elettorale, per la quale è stato eletto. Sia che esse appaiano severe e poco diplomatiche oppure semplicemente nazionaliste producono sicuramente gli effetti voluti da coloro che democraticamente lo hanno eletto. Vorrei ricordare che in Italia non mancano da tempo le norme restrittive verso il rilascio dei titoli validi per l'espatrio, così come stabilito dalla Legge 21 novembre 1967, n.1185, “Norme sui passaporti”, all'art. 3, e s.m.i. Cordiali saluti

    07 Jul 2018 21:26
  • Foto di Ignazio Spera

    Ignazio Spera dice:

    E’ evidente che comunque i dati relativi all’evasione negli Stati Uniti, di cui si sta parlando, non siano paragonabili a quelli del nostro Paese. E’ altrettanto evidente che il numero di persone coinvolte sarebbero certamente superiori ai 360.000 americani. L’evasione è un problema che, oggi, riguarda tutti indistintamente sia imprese che dipendenti o pensionati. La convinzione che dipendenti e pensionati paghino per intero le tasse e che l’evasione sia da ricondursi per intero alle partite Iva è stata messa in discussione, qualche settimana fa, dalla Fondazione nazionale dei commercialisti, che ritiene si tratti di un «fenomeno trasversale che per quasi la metà del suo ammontare è riconducibile a chi una partita Iva non ce l’ha». E’ auspicabile, un inversione di tendenza, in tal senso, ma con quali strumenti legislativi?

    07 Jul 2018 23:22
  • Foto di Giovanni Laruffa

    Giovanni Laruffa dice:

    Diverrebbe dirompente se una siffatta norma, indipendentemente dal suo valore, venisse applicata nel Bel Paese. Il problema è come intervenire per impedire che così tanti miliardi possano continuare a essere elusi. Il principio di uguaglianza è ormai abbondantemente superato, tant'e' che i più, quelli che non possono eludere, pagano per tutti. Così è se vi pare, diceva il grande Pirandello.

    08 Jul 2018 11:25
  • Foto di duralexsedlex

    duralexsedlex dice:

    Partiamo dal fatto che in Italia i veri grandi evasori (Mafia per prima) non vengono puniti, ma anche personaggi famosi (non facendo nomi, qualcuno potrà ricordare un noto motociclista) che non pagano le tasse per milioni di euro, giungono poi (grazie al pagamento di ottimi specialisti) ad un patteggiamento, nel quale (se beccati) ci rimettono un mero 30% rispetto a quanto in realtà si sono intascati, quindi, invece di redimere certi comportamenti, si giunge quasi ad un incentivo perché persino un bambino potrebbe accorgersi che a tal punto il rischio di essere "beccati" valga la pena, viene comunque versato meno del dovuto...possibile? e il famoso precetto e sanzione? Fece scandalo per contro, un altro articolo, dove un gelataio fu fatto chiudere per quattro giorni per non aver stampato lo scontrino a un bambino per 1€ di gelato...la famosa frase "la legge è uguale per tutti". Il corpo della Guardia di Finanza tra luoghi, stipendi, mezzi e tutto ciò lo costituisce ha per lo Stato italiano un costo superiore rispetto al ricavo che i militari riescono a recuperare dalle loro indagini, senza nulla togliere alle Fiamme Gialle, se l'Italia fosse un imprenditore avrebbe già scelto di chiuderli. Ci sono poi le famose leggi contro il riciclaggio di denaro sporco, quindi, de volete andare a comprare un pezzo di una cucina dal noto magazzino svedese, dovrete evitare di superare i 500€ (oppure avvisare l'istituto bancario prima di effettuare l'acquisto) perché altrimenti la vostra carta sarà bloccata; al tempo stesso però sui giornali si leggono articoli dove (molto raramente ) vengono trovate persone con milioni di euro nascosti negli indumenti intimi intenti a superare i confini...la domanda sorge spontanea...come fanno? Ultima, ma non ultima, quella "leggiuzza" passata inosservata sulla vendita degli immobili, già, perché nel 2013 è stato deciso che i Notati sono obbligati ad aprire un conto corrente dove versare i soldi delle vendite di immobili per effettuare i controlli antiriciclaggio e solo in un secondo tempo girarli al legittimo proprietario, legge che vale anche per persone della stessa famiglia (un padre vende un alloggio per donare i soldi al figlio o per acquistare un altro immobile, si vede bloccati i risparmi di una vita per i "controlli). In tutto questo qualcuno ancora dice che gli è stata "intestata la casa a sua insaputa" . Trump sta solo facendo rispettare delle leggi che erano già presenti (2015), viene considerato una sorta di dittatore, ma probabilmente nel Bel Paese anche lui sarebbe "troppo poco".

    08 Jul 2018 16:58
  • Foto di Mario Palmiero

    Mario Palmiero dice:

    Di primo acchito mi meraviglia il dato; 360.000 americani con un debito verso il fisco superiore a 50.000 dollari sono praticamente niente in un Paese come gli Stati Uniti. Ma Comunque al di là di tutto in America questo tipo di provvedimenti, senza voler entrare nel merito degli stessi, possono essere applicati semplicemente perché lì la legge dice: "Se fai A, succede B". Senza se e senza ma, con un sistema giudiziario che è capace di farti passare una notte in cella con i peggiori criminali solamente se aggredisci verbalmente un poliziotto. Roba da fantascienza in Italia dove certi comportamenti sono quasi tollerati e, se sanzionati dalla legge, funziona che se fai "A succede B", però poi c'è C... a meno che non ci sia D... e se non ricorre E... se si può prevedere F... Così A non diventa mai B, non c'è una certezza della pena (e molte volte nemmeno del reato), ed è tutta fuffa.

    10 Jul 2018 17:42
  • Foto di ricercatore roberto

    ricercatore roberto dice:

    In Italia una riforma per impedire l'evasione fiscale al M.E.F. vi è , ma non l'hanno ancora attuata: abolire il contante, utilizzare solo bancomat, carte di credito e similari; Inserire nel modulo dichiarazione dei redditi la copia autentica della Banca di appartenenza stampata relativo al proprio conto corrente mensile. Questo risultato di studio risulta in una tesi tributaria presente nel M.E.F. e TRUMP non ha mai attuato questo e lodevole il suo interessamento impedendo il rientro in alcuni Stati U.S.A. ma anche li evasione fiscale risulta ancora alta, sono fiducioso che prima o poi qualcuno abbia il polso per attuarla e avere tanti 120 miliardi in più sul P.I.L in più da utilizzare per la popolazione riducendo le tasse.

    11 Jul 2018 13:37

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *